Eventi

Escursioni in Laguna Nord a bordo del bragozzo “Rosa dei venti”

Arsenale Nord - pontile Mare Laguna

Venvenerdì
21 GiuGiugno

10:30 - 13:00
15:30 - 17:00

Sabsabato
22 GiuGiugno

10:30 - 13:00
15:30 - 17:00

Domdomenica
23 GiuGiugno

10:30 - 13:00
15:30 - 17:00

Partenza dal salone nautico, sito nell’Arsenale di Venezia, il più antico in Europa, citato anche da Dante Alighieri nell’Inferno e primo esempio di catena di montaggio nel mondo intero. Qui lavoravano ininterrottamente 18.000 persone riuscendo a costruire fino a due navi da guerra al giorno. Dando le spalle alla pescheria vecchia, si  naviga verso il nord della laguna.
A bordo del Denis, nome d’arte ‘rosa dei venti’, un vecchio bragozzo di proprietà della più nota famiglia di pescatori di moeche a Venezia, i primi che hanno iniziato quest’attività che ormai si tramanda di generazione in generazione, con particolare attenzione a mantenere le stesse tecniche di coltivazione di un tempo. Si lascia a destra l’isola della Certosa, famosa per la presenza di una comunità di agostiniani sin dal XII sec e per i suoi orti. Convertita nel XIX sec ad uso militare, oggi è un parco urbano; le Vignole Vecchie, che insieme a s. Erasmo è stata l’orto di Venezia sin dai tempi della Serenissima. Da qui le donne partivano con le loro barche a remi colme di frutta e verdura, per andarle a venderle al mercato di Rialto. A sinistra invece si incontra S.Michele, il cimitero monumentale della città sin dagli inizi 1800. Formata da due isolotti: s.Michele e s. Cristoforo , già nel X sec venne fatta costruire qui una cappella dedicata a s. Michele arcangelo. Durante il periodo austriaco divenne carcere politico e vi passarono personaggi quali Silvio Pellico e Pietro Maroncelli; Murano, famosa per le sue vetrerie, trasferite qui da Venezia, sin dal XIII sec . È formata da cinque isolotti e, come Venezia, ha il suo Canal grande. Si continua verso le Vignole Nuove, un lungo dosso sabbioso , posto tra s.Erasmo e il Lido. Passeremo il Lazzareto Nuovo, dove un tempo c’erano magazzini per il controllo delle merci sospettate di contagio della peste ( intuizione veneziana poi esportata in tutto il mondo nei secoli successivi). Si arriva così a s. Erasmo, il grande orto di Venezia famoso per le sue castraure. Sosta tra le barene per circa una mezz’ora per ascoltare racconti di pesca, scoprire l’uso dei Vieri, cioè i vivai delle moeche, che cosa sono le moeche, il metodo di pesca del famoso ‘granchio verde’, il miglior modo di cucinarle e… mangiarle! Inoltre per tutti gli ospiti sarà disponibile un iPad per approfondire tutte le tecniche di pesca effettuate in laguna. Rientro all’Arsenale.
A cura della Società Cooperativa San Marco – Pescatori Burano.
Partenze alle 10.30, 13.30, 15.30, durata di 1 h e 30 min.
Escursione gratuita.

Prenotazioni: al desk dell’ Info Point (Tesa 105) o [email protected] o al cellulare 351 9986153 (solo x whatsapp).

Diventa uno sponsor
del Salone Nautico
Venezia Show 2019

Maggiori informazioni